REPUBBLICA CECA:

UN SISTEMA FACILITANTE

DALLE INNUMEREVOLI OPPORTUNITÀ.

 

 

Recentemente, Lorenzo Iannone, Central Europe Manager di SWOT COMPANY, è stato protagonista di vari Digital Talk, organizzati da UNIEXPORTMANAGER, focalizzati sulle opportunità di business in Repubblica Ceca, evidenziando alcune peculiarità di questa nazione, dal sistema facilitante, soprattutto per l’apertura di una società.

 

Quali sono i settori più appetibili per l’export Made in Italy?

 

  • food and beverage – nello specifico, si registra una tendenza da parte del consumatore ceco a ricercare prodotti di qualità, oltre che il buon gusto;
  • art & design;
  • componentistica automotive ed elettronica;
  • mobili;
  • macchine utensili;
  • cosmesi.

3.png

 

 

4.png

 

 

Per quel che riguarda il panorama geopolitico, la Repubblica Ceca occupa una posizione strategica, nel cuore dell’Europa, favorendo l’entrata di capitali economici e sviluppando progressivamente l’interesse degli investitori.

 

Qual è lo stato economico della Repubblica Ceca?

 

  • Il fatto di mantenere una proprietà monetaria (corona czk), rispetto all’euro, ha dato la possibilità a questa nazione, durante lo stato d’emergenza per Covid-19, di svalutare o rivalutare la moneta del 15%, rimanendo sulla stessa lunghezza d’onda degli anni precedenti, in termini di import ed export;
  • La Repubblica Ceca cresce sia in termini di PIL PRO CAPITE che di PIL NAZIONALE ad una velocità davvero interessante.
  • Circa 9 su 10,5 milioni di abitanti rappresentano la popolazione ricca; dunque, decisamente rilevante per gli investitori.
  • Il rischio di mancato pagamento ed il rischio politico normativo sono molto bassi;
  • In termini economici, al di là della flessione economica 2020, è stata stimata una crescita fra il 5% e 6% annuo.

rischio.png

 

 

1.png

 

Ed il regime fiscale?

 

Quadro generale: all’interno dell’unione Europea, non ci sono restrizioni all'importazione o all'esportazione di capitali.

 

Pagamenti: possono essere effettuati in qualsiasi valuta; quindi, sia i residenti che i non residenti possono detenere conti bancari in qualunque valuta.

 

Forme giuridiche:

  • società per azioni;
  • società a responsabilità limitata;
  • società cooperativa;
  • società in accomandita semplice;
  • società in nome collettivo;
  • filiale di società estera.

 

Residenza delle società: una società è residente in Repubblica Ceca se è costituita o gestita e controllata in tale Stato.

 

Redditi soggetti a tassazione: i residenti sono tassati sul loro reddito mondiale, mentre i non residenti sono tassati solo sul reddito prodotto in Repubblica Ceca; il reddito di origine estera prodotto dai residenti è, generalmente, soggetto all'imposta sul reddito delle società allo stesso modo del reddito di origine ceca.

Reddito imponibile: il reddito imponibile è calcolato secondo le regole contabili ceche, con aggiustamenti per fini fiscali. In generale, tutte le spese sostenute per generare il reddito d’impresa sono detraibili se documentate, nei limiti previsti dalla normativa fiscale.

 

 

Aliquota fiscale sul reddito delle società: 19% - aliquote ridotte del 5% e dello 0% si applicano ad alcune categorie di fondi di investimento.

 

Plusvalenze: Il reddito derivante dalla vendita di attività è imponibile applicando l’ordinaria aliquota d'imposta sulle società.

 

Perdite: possono essere riportate per cinque anni.

 

Credito per imposte estere: il meccanismo del credito per le imposte pagate all’estero o l’esenzione dei relativi redditi si applicano in presenza di trattati sulla doppia imposizione. In caso di imposte versate in Paesi con i quali non sia stato sottoscritto un trattato, l'imposta pagata all'estero può essere detratta, come spesa nell'anno successivo al versamento, a condizione che il relativo reddito sia imponibile in Repubblica Ceca.

 

Partecipation exemption: se un soggetto straniero detiene delle partecipazioni in una società ceca, il reddito relativo alla loro vendita è imponibile in Repubblica Ceca, indipendentemente da dove l'acquirente è residente, salvo diversa disposizione del trattato applicabile. È prevista un'esenzione quando la partecipazione è detenuta, per almeno il 10%, da una società residente nell'UE / SEE per almeno 12 mesi.

 

Incentivi: sono previsti degli incentivi in determinate circostanze che prevedono sgravi fiscali per 10 anni, sovvenzioni per la creazione di posti di lavoro, sovvenzioni per la riqualificazione dei dipendenti, fornitura di terreni a prezzo ridotto e sovvenzioni per l'acquisizione di immobilizzazioni per progetti di investimento strategico. Sono previste, inoltre, detrazioni fiscali per i costi di ricerca e sviluppo sostenuti.

 

Presentazione dichiarazione e pagamento imposte sui redditi: il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi è il primo giorno del quarto mese successivo alla chiusura dell’esercizio. Tale termine è prorogato al primo giorno del settimo mese successivo alla chiusura dell’esercizio per le società sottoposte a revisione legale dei conti, o se la dichiarazione dei redditi è predisposta e presentata da a consulente fiscale registrato. È previsto il versamento di due o quattro acconti, a seconda dell’importo dell’imposta versata l'anno precedente, mentre il saldo è dovuto entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione dei redditi.

 

IVA: è dovuta sulle vendite di beni, sulle prestazioni di servizi e sulle importazioni. L’aliquota ordinaria è del 21%, sono previste aliquote ridotte dello 0%, 10% e del 15%. Alcune operazioni sono esenti. Una società ceca deve registrarsi ai fini IVA quando le vendite superano 1 milione di CZK per un periodo di 12 mesi consecutivi. Il versamento e la presentazione della dichiarazione Iva devono essere effettuati entro 25 giorni dalla fine del periodo d’imposta. Tale periodo può essere mensile o trimestrale, in base al livello del fatturato.

 

RICAPITOLANDO

Le imposte sul reddito (successioni e donazioni è una parte dell’imposta sul reddito):

 

a) l’imposta sul reddito delle persone fisiche, un’aliquota forfettaria del 15%;

 

b) l’imposta sul reddito delle persone giuridiche, tariffa flat del 19%;

 

c) i fondi pensione e d’investimento pagano l’imposta sulle società del 5%.

 

Imposta sul valore aggiunto:

 

a) la legge IVA si basa sui principi del sistema comune dell’IVA come imposta indiretta;

 

b) ci sono tre tariffe diverse: tasso di base del 21% e due tariffe scontate del 15% e il 10%.

 

Imposta sul valore aggiunto:

 

a) la legge IVA ceco si basa sui principi del sistema comune dell’IVA come imposta indiretta;

 

b) ci sono tre tariffe diverse: tasso di base del 21% e due tariffe scontate del 15% e il 10%.

 

Tassa di circolazione:

 

a) tassa di circolazione si applica solo a quei veicoli che vengono utilizzati o destinati per le imprese; i veicoli utilizzati esclusivamente per esigenze personali sono esenti dalla tassa.

 

b) le aliquote fiscali sono definiti come importi annuali fissi.

 

Quali sono gli adempimenti da seguire per aprire una società?

 

Facciamo un esempio:

 

La Sro ceca, ovvero la corrispondente della italiana società a responsabilità limitata, può essere costituita da uno a non più di 50 soci, persone fisiche o giuridiche, denominati azionisti, membri o partecipanti.

 

La costituzione avviene o attraverso un atto di fondazione, quando vi è un fondatore singolo, oppure attraverso un Memorandum di Associazione, quando ci sono due o più soci fondatori.

 

Entrambi gli atti devono avere la forma dell’atto pubblico notarile. Prima di iscriversi al Registro delle Imprese, i fondatori devono versare il capitale sociale in un conto bancario speciale aperto appositamente per questo scopo. La banca non permetterà alla società di utilizzare il denaro depositato su tale conto bancario prima della registrazione della società nel registro delle imprese.

 

Una società diviene operativa solo dopo la sua registrazione nel Registro delle Imprese (accessibile pubblicamente all'indirizzo www.justice.cz).

 

L'organo esecutivo della società deve presentare domanda al registro delle imprese per l'iscrizione della società entro sei mesi dalla sua costituzione, a meno che l’atto costitutivo preveda diversamente.

 

Con la costituzione viene assegnato un codice fiscale ma non la partita iva, che può essere richiesto solo dopo qualche mese, dimostrando l’effettiva attività svolta.

 

TEMPISTICHE E COSTI

 

• La costituzione per il tramite di professionisti richiede la presenza di 24 ore, necessarie per gli adempimenti notarili, fiscali e per l’apertura del conto corrente bancario.

 

• La semplice costituzione, senza attività di consulenza preventiva e successiva, ammontano a tra i 1200 euro e i 1500 euro; eventuale consulenza fiscale da quotare a parte.

 

• Gestione contabile/fiscale di una SRO a seconda delle fatture attive e passive gestite; ad esempio:

 

a. entro le 60 fatture attive e passive annue ed 1 conto corrente € 1.800 euro annuo;

 

b. entro le 100 fatture attive e passive annue ed 1 conto corrente € 2.500 euro annuo.

 

Dunque, la Repubblica Ceca risulta essere un mercato in crescita, dal debito pubblico basso, dal sistema bancario solido, dalle innumerevoli opportunità, aprendo le porte alle aziende italiane per nuovi ed interessanti business.

  

  • Default
  • Title
  • Date
  • Random

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri. Se vuoi sapere di più o negare il consenso leggi l'informativa.